Comunicazione e competenza in salute

Migliorare la comunicazione tra istituzioni e cittadinanza e la competenza in salute della popolazione

Un fattore importante per lo stato di salute è la competenza in salute (health literacy). Un concetto che definisce la capacità delle persone di ottenere e comprendere le informazioni necessarie per prendere decisioni autonome sul ricorso a prestazioni sanitarie e sull’adozione di uno stile di vita sano. Una limitata competenza in salute è comune non solo tra i cittadini ma anche tra gli operatori dei servizi, medici compresi.

La competenza in salute comprende cinque ambiti: salute personale (conoscenza base sulla salute e sui comportamenti salutari), orientamento nel sistema sanitario e nei servizi sociali (capacità di sapersi muovere da protagonisti nel sistema), consumi (capacità di fare scelte consapevoli su consumo di prodotti e servizi), politica sanitaria (capacità di agire in modo informato, impegno per i diritti alla salute), luoghi di lavoro (capacità di prevenire infortuni e malattie professionali, impegno per un ambiente di lavoro favorevole alla salute, equilibrio vita-lavoro).

Uno studio condotto in 8 paesi europei (European Health Literary Survey) segnala che quasi una persona su due ha una competenza in salute limitata. Si tratta di un dato diffuso, che aumenta con l’età, ed è più frequente in chi ha difficoltà economiche o un basso livello di istruzione.